giovedì 1 gennaio 2009

Statuti



Il giorno di San Valentino 14 febbraio 2003, Collegati (Collettivo Lesbico Gay Ticino) si é costituita in Associazione.

Art. 1 Denominazione e sede

Ai sensi dagli articoli 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero (CCS) e del presente Statuto, è costituita l'Associazione senza scopo di lucro, apartitica e aconfessionale denominata Collegati (di seguito: l’Associazione).
La sua sede è: Casella Postale 546, CH – 6903 Lugano

Art. 2 Scopi sociali

L’Associazione opera al fine di:

• Creare momenti e spazi di incontro, confronto, crescita, formazione, divertimento;
• Promuovere un'ampia riflessione su tutte le tematiche inerenti l’omosessualità;
• Lottare contro l’omofobia sia all'interno sia all'esterno la "comunità" omosessuale;
• Creare legami con la comunità gay e lesbica delle altre regioni svizzere e d’altri Paesi;
• Promuovere e sostenere l’incontro tra omosessuali ed eterosessuali, informando, sensibilizzando e gestendo attività comuni;
• Fornire consulenza su questioni legate all’identità e all’orientamento sessuale (legali o di altro genere).

Art. 3 Risorse, finanze e gestione

Il finanziamento dell’Associazione avviene tramite la riscossione delle quote associative, le offerte, le donazioni, nonché coi proventi derivanti dallo svolgimento delle attività e dall’organizzazione di manifestazioni.
La contabilità è tenuta dal Comitato, che può delegare tale funzione a un suo membro (il Cassiere), il quale informa puntualmente gli altri membri sulla situazione finanziaria.
I conti presentati dal Comitato debbono essere controllati annualmente da un Revisore prima di essere presentati all'Assemblea per l'approvazione.

Art. 4 Organi dell’Associazione

Gli organi dell’Associazione sono: l'Assemblea degli associati (di seguito: Assemblea) e il Comitato.

Art. 5 Dell’Assemblea degli associati (Assemblea)

Composizione
L'Assemblea si compone di tutti i membri iscritti all’Associazione almeno due mesi prima della data in cui l’Assemblea stessa si svolge, in regola col pagamento della quota associativa dell’anno civile precedente oppure dell’anno in corso.

Competenze
L’Assemblea:
• determina gli obiettivi, le linee guida e le priorità dell'azione sociale;
• elegge il Presidente e gli altri membri del Comitato nonché il Revisore dei conti;
stabilisce l'ammontare delle quote sociali annuali;
• approva i conti tenuti dal Comitato e vagliati dal Revisore dei conti;
• modifica lo Statuto;
• delibera lo scioglimento dell’Associazione.

Decisioni
Le decisioni, assunte a maggioranza assoluta e sono vincolanti per il Comitato.
Ogni associato esprime un voto.

Convocazione
Il Comitato deve convocare l'Assemblea almeno una volta all’anno. La convocazione deve avvenire tramite la posta elettronica e, ove non sia possibile ricorrere a tale mezzo, comunque per iscritto, almeno venti giorni prima della data prevista e deve indicare:

• l’ordine del giorno,
• l'ora e il luogo in cui si terrà la riunione.

Convocazione straordinaria
Su richiesta di almeno un quinto degli associati, il Comitato convoca senza indugio un’Assemblea straordinaria, il cui ordine del giorno deve contemplare i motivi della convocazione straordinaria addotti dai richiedenti.

Art. 6 Del Comitato

Composizione e funzione
Il Comitato si compone di cinque persone elette dall’Assemblea e facenti parte della stessa. Il mandato di ciascun membro è annuale.

Elezione
L’elezione del Presidente avviene separatamente da quella degli altri membri del Comitato.
Entrambe le elezioni avvengono mediante la formazione di un’apposita lista di candidati.
Nell’elezione del presidente viene eletto il candidato che ottiene il maggior numero di voti; in caso di parità si procede al ballottaggio.
Gli altri membri del Comitato eletti sono coloro i quali hanno ottenuto il maggior numero di voti.

Eleggibilità
I membri del Comitato debbono essere in grado di garantire la continuità del loro impegno in seno all'Associazione e quella delle attività sociali.

Competenze
Il Comitato:
• prende tutte le decisioni necessarie al perseguimento degli obiettivi dell’Associazione;
• gestisce le attività ed è responsabile della gestione finanziaria dell’Associazione;
• rappresenta l’Associazione verso i terzi;
• convoca e organizza le riunioni assembleari.

Decisioni
Il Comitato opera e delibera in modo collegiale ma a ciascun membro possono essere conferiti incarichi specifici, del cui svolgimento l’incaricato riferisce puntualmente al Comitato.
Alla presenza di almeno la metà dei suoi membri, il Comitato delibera validamente a maggioranza.

Convocazione
Le sedute del Comitato si concludono con l'indicazione della data del successivo aggiornamento.

Dimissioni
Un membro del Comitato può presentare la propria dimissione in ogni momento dandone comunicazione scritta al Comitato.

Art. 7 Del Revisore dei conti

Il Revisore dei conti è nominato annualmente dall’Assemblea ed è rieleggibile; non può essere membro del Comitato.
Verifica la contabilità redatta dal Comitato e presenta il suo Rapporto all’Assemblea per l’approvazione dei conti.

Art. 8 Della protezione dei dati dei soci

L’Associazione tutela la riservatezza dei dati degli iscritti, che in nessun caso potranno essere divulgati o comunicati a terzi senza l’espresso consenso dei diretti interessati.

Art. 9 Della legislazione applicabile

Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente Statuto si rimanda al CCS e alla legislazione applicabile.

Nessun commento: