sabato 28 giugno 2003

La notte di Kabiria



Quinta festa di Collegati.

Era una notte da lupi in tutto il Ticino e la vicina Lombardia tuoni e fulmini... a Sessa... no...

Molti ci telefonavano chiedendo notizie sul tempo…e quasi non credevano che a Sessa non pioveva..
E il pubblico è affluito in quest’ unica notte di pioggia in un’estate tropicale…che fortuna..!!
Malgrado ciò siete riusciti ad arrivare in 500…e qualcuno ha pure fatto un tuffo in piscina.

Siamo alla 2° edizione di questa festa e malgrado le condizioni meteorologiche avverse per tutte e due le feste, l’anno scorso faceva freddo e quest’ anno ha piovuto, sappiamo che Sessa ha un fascino particolare e che a molti piace…vedremo se l’anno prossimo saremo più fortunati!!!

sabato 21 giugno 2003

io, l'altro, la coppia, il corpo: 3° incontro



3° incontro

Il corpo femminile fra piacere, dolore e violenza
Dott. ssa Nicoletta Poidimani
ricercatrice su questioni legate alla costruzione sociale di razza e genere

si parlerà di...
- secoli di patriarcato hanno colonizzato i corpi delle donne, ne hanno disciplinato le azioni e i desideri.
- A che punto siamo oggi?
- Quali pratiche di resistenza e di liberazione vediamo in atto nelle diverse società?
- Cosa significa ragionare in una prospettiva post-vittimista per la costruzione dell'autonomia e del piacere femminile?
Proviamo a riflettere insieme su queste tematiche e a valorizzare ciò che ciascuna, nella propria vita quotidiana, sta sperimentando.
Altre riflessioni attorno al tema:
di Nicoletta Poidimani "...e il piacere? Il godimento oltre la differenza"
di Marghe di Collegati "Alterità e appartenenza, ovvero le veline da che parte stanno?"

Aperitivo offerto da Collegati

Film proiettato durante la serata
Fire
di Deepa Mehta
1997, India Canada, 94', colore
Nella Nuova Dehli di oggi due cognate la giovane Sita (N. Das) e la più matura Rahda (S. Azmi) sono mogli infelici: il marito della prima, occidentalizzato e commerciante in pornovideo, ha una cinesina come amante fissa; quello della seconda si è votato alla castità.
Le due donne diventano prima amiche e confidenti, poi amanti. Scoppia uno scandalo. Se ne vanno da casa. L'omosessualità femminile è ancora un tabù in India.
Alla sua 3° regia, D. Mehta, da anni emigrata in Canada, l'affronta con un film sociologicamente attendibile, di sottile finezza psicologica e di un erotismo che è, insieme, casto, coinvolgente, audace. Un filo di ironia fa da filtro al programma ideologico femminista.
Ha vinto il premio del pubblico per la categoria NARRATIVI alla Sesta edizione di IMMAGINARIA
Il terzo lungometraggio di Deepa Mehta, ha inaugurato il programma "Perspective Canada" al Festiva di Toronto.

Relatore - Dott.ssa Nicoletta Poidimani
Riflessioni - Dott.ssa Nicoletta Poidimani
Riflessioni - Marghe di Collegati